Esperia – osteria flegrea

Siamo a Monte di Procida, in una panoramicissima location affacciata sul lago Miseno e sull’omonimo promontorio, e ancora golfo di Pozzuoli e Vesuvio.
La committenza (illuminata) ci ha affidato il restyling di una parte della struttura chiedendoci di concentrarci (almeno per il momento) sulla zona ingresso, pizzeria e sala accoglienza.
Abbiamo dunque dovuto fare i conti con la preesistenza e con la strategia dei lavori da fare in futuro. Pertanto, le scelte fatte hanno tenuto conto dei materiali già presenti, dei colori, delle atmosfere e dei punti di forza da enfatizzare ma anche dei punti deboli da superare.
Una delle richieste dei committenti, accolta a braccia aperte da noi dello studio, è stata la volontà di mantenere una estrema sincerità dei materiali.

Questo si traduce in atmosfere eleganti ma al tempo stesso “saporite”, vere. L’esperienza diventa accomodante e ogni elemento concorre a mantenere nel fruitore la sensazione di sentirsi a proprio agio, di sentirsi a casa.
Entrando si viene accolti dalla reception-cassa in legno e (vero) corten. A destra si trova la pizzeria e a sinistra la sala accoglienza con un angolo relax, celata da un separè che è anche una bottigliera in rete elettrosaldata arrugginita.
In pizzeria un ambiente pulito, essenziale e dominato dal banco pizza interamente realizzato in marmo bianco di Carrara che “protegge” il forno a legna alle spalle. Tanto legno rigorosamente su misura, rovere tinto castagno, a definire le superfici intere e sfruttare al massimo lo spazio, mobili a tutt’altezza e pareti che nascondono le parti tecniche.
La zona accoglienza mantiene un solo tavolo, tondo, diverso da tutti gli altri. Una nota di carattere che serve anche a far mantenere un’importanza gerarchica all’elemento che può essere utilizzato anche per un meeting o un colloquio. La zona relax si contraddistingue per la presenza di due belle poltrone in cuoio e un divano in velluto verde bosco, accompagnati da pezzi d’antiquariato stupendi e di valore.
Filo conduttore ma anche elemento di grande varietà nell’intervento è il pavimento in Gres porcellanato effetto breccia che presenta per ogni ambiente un tappeto decorato centrale fatto di piastrelle 20×20 decorate. Molto colorata, la pavimentazione genera interessanti contrasti con le parti murarie e i rivestimenti che presentano una palette molto neutrale fatta di muri bianchi grezzi, legno di rovere, corten e marmo bianco.
Il restyling però non si fermerà a questo intervento, quindi “stay tuned for more” e nel frattempo: Buon Appetito!

Date

12 Maggio 2022

Category

Architettura

Tags
Architecture, Commercial, Falegnameria, Interior design, restaurant